U TURN (SubITA)

Titolo originale : U Turn
Nazionalità: India
Anno: 2016
Genere: Horror, Thriller
Durata: 120 min.
Regia: Pawan Kumar

Dopo avere conosciuto un giovane poliziotto ed diventata la sospettata principale di uno strano omicidio, una giornalista si ritrova a dover investigare sul caso.

“U Turn” di Pawan Kumar è un thriller che intreccia misticismo e in una narrazione coinvolgente, ambientata nella frenetica città di Bengaluru, dove la giovane giornalista Rachana, interpretata da Shraddha Srinath, si trova invischiata in una serie di eventi inquietanti legati a un’innocua scorciatoia che finisce per diventare il punto di svolta in un di potere e spaventoso. La trama si sviluppa attorno a un ponte dove i conducenti, ignorando le regole, fanno inversione a U, incappando in misteriosi incidenti; Rachana, nel tentativo di scoprire il motivo dietro queste morti inspiegabili, si avventura in una di sospetti, scoperte sconvolgenti e un’atmosfera sempre più cupa.

“U Turn” si distingue per il suo abile mix di realismo e sovrannaturali, mantenendo un ritmo serrato e un senso di tensione che cresce scena dopo scena, grazie alla regia incisiva di Kumar che riesce a trasformare un comune ponte urbano in un luogo carico di minaccia e presagi, con un uso sapiente della cinematografia per creare un’ambientazione claustrofobica e inquietante. La performance di Shraddha Srinath è un punto di forza del film, incarnando con intensità il ruolo di una giornalista determinata ma vulnerabile, che si trova faccia a faccia con forze oltre il suo controllo; il suo da cronista a riluttante è reso con una credibilità che mantiene il pubblico agganciato fino all’ultimo colpo di scena.

Guarda anche  BAGHDAD, IOWA

“U Turn” non è solo un thriller ordinario; attraverso la sua trama intricata e i colpi di scena ben orchestrati, esplora temi come la responsabilità sociale, il karma e le conseguenze delle azioni umane, offrendo una critica sottile ma potente alla disattenzione e all’egoismo dei tempi moderni. Il film riesce a bilanciare efficacemente la tensione narrativa con riflessioni morali, creando un’esperienza cinematografica che va oltre il semplice intrattenimento, inducendo lo spettatore a riflettere sulla propria e sulle scelte quotidiane. La colonna sonora e il montaggio contribuiscono a mantenere alto il livello di suspense, accompagnando la storia con un sottofondo sonoro che amplifica l’ansia e l’incertezza, mentre i colpi di scena finali, sebbene in parte prevedibili, risultano comunque soddisfacenti e coerenti con il tema del film.

Guarda anche  BROKEN SAINTS [SubITA]

“U Turn” è una pellicola che riesce a mantenere alta la tensione, con una regia attenta ai dettagli e una narrazione che, pur giocando con tipici del genere, offre un punto di vista fresco e coinvolgente, risultando in un thriller avvincente che, oltre a intrattenere, stimola una riflessione sui comportamenti umani e sulle loro imprevedibili conseguenze.

By Anam

I'm A Fucking Dreamer man !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

AGRAfilm è ONLINE AGRAfilm è OFFLINE