ANIMALIA (SubITA)

Titolo originale: Animalia
Paese di produzione: Francia, Marocco, Qatar
Anno: 2023
Durata: 90 min.
Genere: Drammatico, Fantascienza, Thriller, Esoterico, Spirituale
Regia: Sofia Alaoui

Quando si avvicina al termine della gravidanza, Itto e i suoi suoceri trovano le loro vite sconvolte da un evento soprannaturale.

Una misteriosa aliena spinge una sposa incinta sulle strade del Marocco e a rimettersi in discussione profondamente nell’accattivante opera prima di Sofia.

“Il mondo fisico si basa su un universo molto più complesso. Come i pesci che non possono vedere l’ in cui si trovano, anche noi siamo immersi in qualcosa che non possiamo vedere”. Non importa se vi siete persi la lezione di filosofia sull’allegoria della caverna di Platone e dei suoi incatenati che pensano di aver colto la verità, ma in realtà ne percepiscono solo l’apparenza. Perché Animalia [+], ottimo primo lungometraggio della cineasta franco-marocchina Sofia Alaoui, presentato al Festival di Sundance, nel concorso World Cinema Dramatic, ne offre un’attraente versione postmoderna, femminista e con sfumature fantasy, il tutto al ritmo di un road movie pieno di suspense avvolto in un superbo involucro visivo.

“Devi fare uno sforzo, Itto. Questa è la mia famiglia, questa è la nostra famiglia”. Essere una giovane sposa, incinta di diversi mesi, di un ceto sociale disprezzato dai freddi suoceri nella cui casa vive e ammazzare il tempo nella gabbia dorata di una lussuosa villa isolata mentre gli uomini di famiglia, ossessionati dal denaro, partono per fare affari, è tutt’altro che facile per la giovane, bella, sensibile e fragile Itto (Oumaïma Barid alla sua prima apparizione sullo schermo) nonostante l’ del marito Amine (Mehdi Dehbi). Ma tutto cambia molto rapidamente quando la regione viene isolata dall’ per un motivo oscuro e spaventoso.

Guarda anche  FOREBODING (SubITA)

Separata dall’intera famiglia bloccata nella casa del governatore a Khourigba, Itto, armata del suo solo cellulare, cerca di raggiungerla, montando sullo scooter di un vicino per le strade deserte nel cuore delle montagne dell’Atlante. Ma tradita, si ritrova ancora più a Sud, in un piccolo villaggio rurale dove incontra Fouad (Fouad Oughaou) che accetta, nonostante la sua rabbia contro i privilegi dei possidenti e il dogmatismo religioso, di aiutarla a tornare al Nord. Soprattutto, lo strano evento scatenante è diventato globale: è un’ extraterrestre le cui ripercussioni su scala individuale e collettiva sono indicibili e ancora molto misteriose. Per Itto inizia anche un inquietante viaggio interiore verso il risveglio…

Guarda anche  HIMALA (SubENG)

Nell’arco di una settimana, l’appassionante trama scritta dalla regista procede su un filo saldamente teso tra e suggestione fantastica, giocando su un’incarnazione aliena intermedia attraverso gli animali (i cani, gli uccelli) e su un dipanarsi sottile dell’atmosfera. Spingendosi fino allo sdoppiamento mistico, il film intreccia profondamente la storia di una liberazione femminista e il bisogno di una sociale e religiosa, passando per un caos che rivela i legami che costituiscono l’intero tessuto degli esseri e della natura. Un viaggio iniziatico (“se conosci te stesso, conosci la di tutto”) che rinnova molto abilmente i codici del cinema di genere facendo leva su una padronanza visiva e sonora impressionante per un’opera prima (menzioni speciali vanno a Noé Bach per la fotografia e ad Amine Bouhafa per la musica). Un debutto piuttosto notevole per Sofia Alaoui che incontrerà facilmente il gusto di molti spettatori.

cineuropa.org

By Anam

I'm A Fucking Dreamer man !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

AGRAfilm è ONLINE AGRAfilm è OFFLINE